Copy
I Dialoghi della Antica et Moderna Musica a VILLA LANTE

#MusicainFamiglia.2
La famiglia Muus


Villa Lante al Gianicolo
Roma, passeggiata del Gianicolo, 10


mercoledì 30 ottobre ore 20:00

Akiko Nakajima soprano
Niels Muus pianoforte

musiche di
Caccini, Liszt, Mercadante, Martini, Pergolesi, Ricci, Tosti, Verdi, Wagner

 

.................................................................

 
.................................................................
è consigliata la prenotazione
advance booking advice

info: +39 328 629 4500 info@musicaimmagine.it


BIGLIETTI / TICKETS
intero / full price  €25
ridotto giovani / under 26 €15
un adulto +un minore /
one adult and one under 18 € 20
abbonamento/season ticket  120


vedi il calendario di GIANO 2019

SOSTIENI ANCHE TU I CONCERTI
DELL'ORECCHIO DI GIANO

amico sostenitore donazione da € 250
(1 abbonamento, 10 CD)
amico benemerito donazione da € 500
(2 abbonamenti, 20 CD)
azienda amica donazione da € 1.000
(3 abbonamenti, 30 CD)


IBAN: IT42C0200803284000102103332
C/C 102103332  MUSICAIMMAGINE
UNICREDIT - Agenzia Roma Non Profit
via Lata, 4
CAUSALE: Erogazione liberale Concerti
"L'Orecchio di Giano"

.................................................................
 

.................................................................
L'Orecchio di Giano:
Dialoghi della Antica et Moderna Musica dell’Ensemble Seicentonovecento, fondato e diretto da Flavio Colusso,
organizzato da Musicaimmagine  con l'Institutum Romanum Finlandiae, il sostegno del MiBAC e il patrocinio dell'Ambasciata di Finlandia.

#MusicaInFamiglia.2   La famiglia Muus

Con "La Famiglia Muus" si giunge al secondo appuntamento di #MusicaInFamiglia, nell’ambito dei concerti de “L’Orecchio di Giano”: illustri famiglie di artisti – anche di diverse discipline – si raccontano al pubblico conducendolo alla “familiarità” con la Musica e le altre Arti, attraverso la conoscenza e il contatto diretto, ponendo sia gli artisti che gli ascoltatori in una posizione privilegiata e insolita di condivisione di esperienze.

La famiglia di Vienna ospite quest’anno ha alcune affascinanti e trasversali peculiarità, è una famiglia internazionale e i suoi membri sono tutti artisti, vive quindi immersa anche nella quotidianità nelle arti e nello spettacolo: oltre ai genitori – il soprano giapponese Akiko Nakajima e il direttore e pianista viennese con origini danesi e americane Niels Muus, entrambi con una brillante attività internazionale – i figli, Alex come danzatore e Amelia come attrice – coltivano la vena artistica in modo originale e con grande talento.
ll concerto spazia dal primo barocco al tardo romanticismo e include due autori particolarmente legati alla tradizione culturale di Villa Lante e del pianoforte storico Pleyel (1866) donato da Liszt a M.me Nadine Helbig: Franz Liszt, con gli Années de Pélerinage e Richard Wagner, con il ciclo completo dei Wesendonk-Lieder.


https://www.akikonakajima.org/#
http://www.nielsmuus.com/
...................................................................................................................................................

L'ORECCHIO DI GIANO 2019
omaggio ad Aurio Tomicich nel decennale della scomparsa

La XVIII stagione dell’Orecchio di Giano è dedicata ad Aurio Tomicich nel decennale della scomparsa del grande basso triestino, colonna portante dell'Ensemble Seicentonovecento per oltre 15 anni.

L'inaugurazione il 12 marzo è una “festa musicale” a cui partecipano molti degli artisti dell’Ensemble che hanno avuto l’onore e il piacere di condividere con Aurio avventure professionali e di vita. In questa occasione vengono esposti per la prima volta alcuni disegni inediti di Furio Scarpelli (1919 - 2010), nel centenario della nascita del grande sceneggiatore, e Sylvano Bussotti, entrambi amici di Aurio e dell’Ensemble.

Dieci eventi alla scoperta di rarità musicali di ieri e di oggi con artisti e compositori illustri ospiti dell’Ensemble fondato e diretto da Flavio Colusso e da sempre impegnato nella rivisitazione del passato e nell’esecuzione di nuove opere.

Tra le novità del 2019 è l’Omaggio a Giacomo Lauri Volpi, con i giovani e già affermati Luciano Ganci e Francesco Quattrocchi  chiamati a ricordare il grande tenore nel centenario del debutto e nei 40 anni dalla morte, progetto comprendente anche la Prima edizione del Concorso internazionale di composizione per voce di tenore, in collaborazione con la figlia Carla e il nipote Giacomo.
Proseguono le iniziative di successo degli ultimi anni: #IlPianoforteDiLiszt, sul Pleyel del 1866 che Liszt donò alla sua amica e allieva Nadine Helbig e il #SalottoHelbig, con il pianista Jan Jiraceck von Arnim che continua idealmente la “Piccola scuola romana” del compositore ungherese nel celebre cenacolo culturale di Nadine; #MusicaInFamiglia, con la soprano giapponese Akiko Nakajima e suo marito Niels Muus, direttore danese, che si raccontano nella loro lunga avventura familiare e professionale; #MusicaInMovimento in cui la clavicembalista Paola Erdas e la danzatrice Daša Grgič danno vita a uno spettacolo di ricerca sul “respiro”; #MitoStoria&SognoDiFarinelli con il controtenore Raffaele Pe alla scoperta di rare pagine intorno a uno dei più appassionanti fenomeni musicali, immersi in una giornata di studi; #iNavigantiDelTempo, nella splendida sede di Villa Giulia, che crea un ulteriore ideale ponte tra il monte e la valle della Città Eterna, facendo dialogare Musica e Archeologia.

Dialoghi della Antica e moderna Musica e, come sempre nel ciclo gianicolense, Dialoghi tra le diverse Arti e Dialoghi tra Italia e Finlandia, con i tanti artisti finlandesi e la collaborazione con la Sibelius Society Italia: Anniina Lehtinen al pianoforte racconta le immagini d’acqua create dall’artista visuale Iiris-Lilja KuosmanenAnna Aminoff al flauto e Luigi Pecchia al pianoforte presentano musiche di Sibelius e del suo contemporaneo Heino Kaski insieme a composizioni dello stesso Pecchia e di Aulis Sallinen, nell’interazione con la scultrice Lilli Stenius; la performance del soprano Pia Freund e della pianista Anna Laakso unisce le possibilità di interpretazione di voce, pianoforte ed elettronica, dal romanticismo di Sibelius alla nuova musica finlandese di Mikko Heiniö, Ilari Laakso, Minna Leinonen e Kaija Saariaho.
Dialoghi anche come approfondimento interdisciplinare con ospiti quali Igor Baglioni, Patrick Barbier, Sandro Cappelletto, Vincenzo Lucchese Salati e Luigi Verdi del Centro Studi Farinelli di Bologna, Aris Christofellis, Sabino Lenoci della rivista L'Opera, Valentino Nizzo del Museo Etrusco di Villa Giulia, Giuseppe Pucci, Francesco Pignataro e Simona Sanchirico della Fondazione DiàCultura.

"Hinc totam licet aestimare Romam" (da qui si può ammirare tutta Roma), scriveva Marziale: i concerti bi-fronte invitano ad affacciarsi sul panorama della Città eterna e ad “ascoltare” estendendo Vista e Udito dal passato al futuro, dall’esterno all’interno, dal conosciuto all’incognito.

Copyright © 2019 Musicaimmagine. All rights reserved.

MUSICAIMMAGINE
via del Corso, 494/A 00186 Roma
info@musicaimmagine.it
www.musicaimmagine.it
Email Marketing Powered by Mailchimp
Hai chiesto di iscriverti alla newsletter di Musicaimmagine tramite email o in occasione di eventi, compilando il modulo di iscrizione o direttamente a voce e ci hai chiesto di tenerti al corrente sulle nostre attività.
Se hai cambiato idea puoi cancellarti in qualunque momento seguendo le istruzioni qui sotto.