Copy
Associazione
Verona Strada Sicura
 
Newsletter 4/2020 
Vedi nel browser

Covid-19

Uno stop scolastico inatteso

L’opinione pubblica si è  divisa tra favorevoli e contrari alla chiusura dei plessi scolastici esprimendo critiche che, benché legittime, forse non tengono sufficientemente in considerazione che la tutela della salute pubblica, di fronte ad una situazione molto fluida e per certi aspetti nuova, non è affare che si possa liquidare in quattro e quattr’otto con un post risolutore sui social, peraltro privo della necessaria expertise in materia.
La cosa giusta da fare è probabilmente di affidarsi alle decisioni prese dalle autorità su basi scientifiche evitando improbabili polemiche e cercando invece di fare fronte comune per uscire nel migliore dei modi dall’attuale situazione di emergenza sanitaria da Covid-19.
Pensiamo invece che questa potrebbe essere l’occasione propizia per utilizzare in modo utile e concreto i vari gruppi di messaggistica istantanea e social per provare a portare avanti gli studi scolastici anche perché, sotto, sotto, una delle nostre qualità è proprio la capacità di improvvisare soluzioni di fronte alle emergenze 🚨.

Per quanto riguarda la nostra programmazione associativa, l’incontro con gli studenti dell’ENAIP di Legnago del prossimo 6 marzo viene annullato.

Donazione dell'istituto Angelo Berti

 Nuove poltroncine
per la formazione

Decisamente migliorata l'accoglienza ed il comfort in Sala Gialla grazie alla donazione dell'istituto alberghiero "Angelo Berti" di Chievo.
Il consigliere Anna Zanchi, che ha curato l'intera operazione assieme al vice Presidente Antonio Bendetti, non ha mai fatto mancare la sua presenza consentendo di raggiungere questo importante make up degli spazi dedicati alla formazione.

 
Buon giorno, sono un alunno dell’istituto Enrico Fermi.
Venerdì 15 novembre abbiamo passato la mattinata a parlare di un argomento interessante per noi ragazzi e non solo. È stato molto toccante il film che abbiamo guardato e l’intervento delle mamme che ringrazio di cuore perché hanno avuto molto coraggio e forza per raccontare la storia dei loro figli morti in un incidente. Essere genitori penso sia una tappa bellissima da raggiungere nella vita. Cresci una creatura e la tratti come se fosse un tesoro e vorresti che non crescesse mai. Lo ami, lotti perché sia felice e non gli possa mancare niente. Poi arriva il momento in cui quel piccolo bimbo diventa grande e comincia ad uscire con gli amici, distante dagli occhi dei genitori. Penso che non avere sott’occhio un figlio, per quanto ti puoi fidare, vivi ore con l’ansia, con l’orecchio sempre teso, con la paura che possa suonare il campanello e sentirsi dire cose che cambierebbero la tua vita in un modo spaventoso. Questo lo riesco capire perché quando torno a casa vedo mia mamma ancora sveglia e la vedo sorridere, riprendere fiato e andare a letto contenta. Penso che questo progetto non deve essere rivolto solo a noi giovani ma esteso a tutti perché possano capire cosa vuol dire guidare ubriachi o distratti. Per fermare quelle persone che con leggerezza si mettono al volante dopo una serata passata a bere e guida, guida e poi basta poco! La vita di poveri innocenti stroncata per un folle gesto. Devono riuscire capire che non ci sono solo loro al mondo ma ci sono persone che amano la loro vita e ne fanno il dono più importante. Devono capire che bere non si è fighi come si dice, si è solo dei codardi. Grazie a questo progetto ora quando guido metto ancora più responsabilità e faccio le cose pensando a quali potrebbero essere le conseguenze. Sta di fatto che la vita è il mio comandamento ed io mi rifiuto di buttarla via. Vi ringrazio di cuore. Francesco.(msg.2) 

Nuovi capi di abbigliamento

Le camicie sociali 

Adottata dai formatori la nuova camicia sociale che, dopo il softshell,  va ad aggiungersi ai capi di abbigliamento destinati ai soci che collaborano negli incontri scolastici, e non solo.

Ultimo treno 🚂!

 
🤗 Cari soci,  
vi invitiamo a versare immediatamente la quota annuale di 10 euro, anche per consentirvi di partecipare all'assemblea del 23 marzo ed esprimere la vostra preferenza per il rinnovo delle cariche associative.
La quota potrà essere versata direttamente al consigliere Annalisa Zanchi oppure attraverso un bonifico bancario al Banco Popolare IBAN: IT44I 05034 59790 000000001698 indicando nella causale "nome e cognome quota sociale 2020" e compilando poi l'apposito campo email indirizzandolo a sede@veronastradasicura.org




 
Facebook Facebook
YouTube YouTube
Instagram Instagram
Website Website
Copyright © 2020
Associazione Verona Strada Sicura, tutti i diritti riservati.

Se non vuoi più ricevere comunicazioni da parte nostra rispondi a questa mail scrivendo nell'oggetto CANCELLA ISCRIZIONE.

Il nostro indirizzo di posta è:
sede@veronastradasicura.org

Potrai sempre modificare il tuo consenso in qualsiasi momento attraverso il link presente in fondo ad ogni nostra comunicazione.
Puoi aggiornarere le tue preferenze oppure cancellarti dalla lista.
 






This email was sent to andrea.scamperle@gmail.com
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Verona Strada Sicura · Via Giobatta Biancolini 39 · Verona, VR 37131 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp