Copy
View this email in your browser

Newsletter del Comune di Montecchio Emilia
15 Novembre 2020

Un commento del Sindaco sui dati forniti dalla AUSL su Montecchio Emilia.


Dati al 9-11-2020

 

Il Sindaco Fausto Torelli, spiega e commenta i dati.

Fausto Torelli, Sindaco di Montecchio Emilia commenta i dati della AUSL qui

Dati sulla diffusione del virus.

Emilia-Romagna arancione e ordinanza Regionale del 12-11-2020.


Il Sindaco Fausto Torelli, spiega e commenta.

Zona arancione e ordinanza Regionale qui

Vi invitiamo a leggere una sintesi, del comportamento da tenere in Emilia-Romagna, che è comprensiva sia della zona arancione che della ordinanza Regionale dell'Emilia-Romagna qui.

Celebrazioni 4 Novembre.

Discorso del Sindaco.

In questa giornata qui riuniti Amministratori della nostra città, rappresentanti delle autorità militari, civili e religiose, assieme celebriamo la festa delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale.
Quest’anno la celebrazione in toni semplici, direi quasi apparentemente dimessi, deve più che mai aiutarci a ricomporre una rete sociale fortemente minacciata dalla pandemia.
In questo giorno onoriamo, ricordiamo e rispettiamo con una dolorosa passione tutti i caduti italiani di tutte le guerre, ricordiamo il loro massimo sacrificio in difesa di ideali di libertà e di uguaglianza.
In questo abbraccio io trovo anche tutte le vite, le relazioni interpersonali e sociali interrotte in modo definitivo dalla violenza fatta o subita.
In questo quadro ritrovo una forte analogia tra quello che solo posso immaginare essere stato, l’indomani della guerra militare e civile che ha segnato la nostra Europa e che oggi ugualmente la segna con lutti, isolamento, impoverimento economico e relazionale
Lo scorso anno, pieno di commozione leggevo il pezzo finale del discorso del Generale Diaz…. “i resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli che avevano disceso con orgogliosa sicurezza”.
Ebbene i resti di quell’esercito (perché no) potrebbero essere sotto mutate sembianze qualcosa di più contemporaneo, dobbiamo tutti assieme evitare di ritrovarli, noi popoli europei nelle nostre città, nelle nostre pianure e nelle nostre montagne, se non saremo in grado di costruire un patto che non è solo sanitario legato alla pandemia, ma è, o dovrebbe essere, soprattutto un patto di alleanza economica e sociale che ridisegni un futuro praticabile o, come oggi spesso si usa dire, declinabile secondo una sintassi socioeconomica condivisa. Sono vari mesi che a più livelli e con gradi diversi di coinvolgimento stiamo pagando un prezzo alto a questa pandemia. Tale prezzo è e sarà sostenibile solo se continueremo a nutrire quello spirito di condivisione e di mutuo soccorso dimostrato nei primi mesi dell’anno.
E’ il caso di dire … resistere e unire, credere e continuare nella rimodulazione e nella uscita da questi mesi di incertezza, di isolamento e di paura.
Il rischio di cedere alla retorica in questa situazione, di affidarsi a frasi di circostanza è altissimo, ma io confido nella benevolenza e nella capacità di tutti di andare oltre e di investire nel concetto di Unità nazionale come grande progetto che rimette in gioco le disponibilità e gli aiuti che a vario modo e in tempi diversi molte comunità nazionali hanno dimostrato di avere.
Continuiamo a nutrire per le nostre Forze Armate il rispetto e la solidarietà che loro quotidianamente dimostrano nei confronti delle istituzioni e della gente che servono con spirito di sacrificio e senso di responsabilità, rispetto dei fondamenti su cui si fonda la Costituzione italiana ed il sentimento democratico che in essa germoglia.
Ma mi rivolgo ancora una volta ai generosi cittadini montecchiesi, richiamandoli a mantenere alto lo sguardo verso i valori della pace, della corretta dialettica politica, sempre consapevoli che la violazione del rispetto e della libertà altrui si infrange contro il concetto stesso dei valori che oggi qui celebriamo.
Credo che sia un dovere irrinunciabile vegliare tutti assieme e serrare le maglie della convivenza solidale.
Coloro che continuano a erigere muri di odio tra le persone, si assumono oggi, più che mai, la responsabilità morale e storica di un futuro estremamente incerto e, a mio parere, pericoloso. 
Continuiamo a lavorare assieme perché nessuno rimanga isolato e ascoltiamo il richiamo di chi ha bisogno.

Un saluto e un abbraccio a tutti.

Montecchio Shopping per le aziende.

 

In questi giorni sono stati fatti due incontri, purtroppo solo via web per rispettare le normative in materia di distanziamento, nei quali sono state presentate due differenti soluzioni informatiche  per promuovere il commercio.
Entrambe le soluzioni sono rivolte alle partite iva (negozianti, commercianti, artigiani, produttori e liberi professionisti) del nostro Comune e hanno come obiettivo:
- fare conoscere il proprio prodotto: “Market Place”
- gestire la consegna a domicilio: “E-Commerce”
- facilitare l’asporto: “Take away”
- gestire appuntamenti
- garantire il “salta fila”.
La soluzione che verrà scelta direttamente dagli esercenti, attraverso un sondaggio pubblico via web, è volta a creare relazioni con una conoscenza diretta e personale tra chi compra e chi vende e liberare tempo rendendo più semplice acquistare.
Recenti studi che parlano del commercio di “vicinato”, sostengono che anche, ma non solo a causa del Covid:
- il mondo non tornerà più come prima;
- senza la tecnologia non si va da nessuna parte;
- solo chi ha coraggio può emergere e uscire dalla più grande crisi economica dal dopoguerra vincitore;
- nel percepito della gente tra le priorità oggi, ancor più della Sanità oggi c’è il tema della sostenibilità e dell’ambiente, chi saprà cogliere questo può uscire vincitore;
- sistemi di pagamento elettronici semplici e piattaforme di E-Commerce anche locali sono la chiave del successo;
- dialogare con il cliente in modo proattivo è un modo per fidelizzare e promuovere il nostro prodotto.
Le due soluzioni, pur differenti tra di loro, sono risultate entrambe funzionali e pronte ad essere lanciate sul mercato. Dalla piazza sarà possibile arrivare nel negozio ed acquistare quanto si desidera. Chi vuole può contattare le aziende per avere maggiori dettagli.
Il Comune, per entrambe le soluzioni, metterà a disposizione dei negozianti la licenza d’uso a titolo gratuito nella versione base che permetterà di gestire interamente le funzionalità della piattaforma mentre poi le due soluzioni avranno pacchetti aggiuntivi a pagamento gestiti con proprie politiche commerciali.
Come cittadini è brutto passare dal nostro centro e vedere nuovi cartelli con la scritta Affittasi o Vendesi.
Crediamo che solo con un patto di solidarietà comune potremo aiutare il nostro commercio a rinascere ridando vita ai nostri spazi commerciali.
Questo é un mattoncino, viste le dimensioni del problema, ma una maratona inizia sempre dal primo passo. D’altra parte credo che sia importante sentire vicina l’Amministraizone nel momento di massima difficoltà.
Di seguito trovate il sondaggio, a disposizione degli esercenti per votare la piattaforma preferita e i link alle due serate aperte a tutti per vedere le soluzioni che vengono proposte.
Ribadiamo che le funzioni di base che permettono di usare il sistema sono GRATIS e che la scelta sarà lasciata interamente a coloro che voteranno.

modulo per la scelta della piattaforma web qui
Link per vedere la presentazione di LEN qui
link per vedere la presentazione di Addiction qui

Consulte.


L’ultimo Consiglio Comunale ha approvato l’istituzione delle Consulte Comunali, un organo, previsto a livello statutario, che ha il compito di riunire le realtà associative e di volontariato di Montecchio con lo scopo di creare dei tavoli di lavoro che possano aiutare l'amministrazione promuovendo e suggerendo iniziative a favore della collettività.
Le consulte sono quattro: Ambiente, Cultura, Sport e Volontariato e resteranno in carica fino al termine dell’attuale legislatura. Purtroppo l’emergenza sanitaria ha posticipato la nascita delle commissioni ma soprattutto influenzerà anche nei prossimi mesi l’attività dei partecipanti che potranno incontrarsi esclusivamente via Web nel rispetto delle normative previste a livello governativo e regionale.
L’articolo 12 del Regolamento della partecipazione dei cittadini alla vita comunale prevede che alle consulte, presiedute dal SIndaco o da persona da lui delegata attraverso decreto, possa partecipare un incaricato designato da ogni associazione, l’assessore di riferimento e un membro di maggioranza e dell’opposizione. 
Tra i compiti, sempre il regolamento all’art. 13 specifica che le consulte possono avanzate proposte al Consiglio, alla Giunta e al Sindaco, esprimere pareri negli ambiti di propria pertinenza, rivolgere interrogazioni al Sindaco ed alla Giunta e in casi specifici avere accesso a documenti e atti ufficiali.
Di seguito riportiamo l’elenco delle Associazioni che hanno richiesto di partecipare alle Consulte precisando che altre in seguito potranno chiedere di aggiungersi per partecipare alle attività dei vari tavoli.

L’Amministrazione Comunale ringrazia coloro che parteciperanno ai vari tavoli di lavoro certi che dai lavori possano emergere proposte concrete per lo sviluppo della nostra comunità.
Buon lavoro 

Elenco Consulte qui

Mercato di Lunedì 16 Novembre 2020 annullato.

 

A seguito dell’ordinanza del Presidente della Regione Emilia-Romagna n. 216 del 12/11/2020, da lunedì prossimo 16 novembre 2020, fino a nuovi sviluppi, non si svolgerà il mercato settimanale di Montecchio Emilia, non sussistendo al momento le condizioni a tal fine imposte.

Iscrizione al servizio di pre-scuola "De Amicis" A.S. 2020/2021.


Le domande vanno presentate entro mercoledì 18 novembre


Per maggiori informazioni sito del Comune di Montecchio Emilia qui

Modulo per l'scrizione al servizio qui

Modalità di accesso agli uffici Comunali.

Per dare piena attuazione alle disposizioni dettate dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e dalle Ordinanze del Presidente della Regione Emilia Romagna e dai provvedimenti emessi dal Comune in merito all’emergenza epidemiologica da COVID 19.

Gli Uffici comunali restano pienamente funzionanti e ricevono il pubblico esclusivamente su appuntamento

Per maggiori informazioni sito del Comune di Montecchio Emilia qui

Agenda ONU
2030 per lo Sviluppo Sostenibile.


Obiettivo 3: Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età


Chi avrebbe mai detto, quando é stato scritto questo enunciato, nel 2015, che dopo alcuni anni ci saremmo trovati immersi in una delle più grosse crisi sanitarie almeno dell’epoca recente.
Il terzo punto, dell’Agenda 2030 riguarda nello specifico la salute e il benessere.
Per raggiungere lo sviluppo sostenibile è fondamentale garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.
Sono stati fatti grandi progressi, negli ultimi anni, per quanto riguarda l’aumento dell’aspettativa di vita e la riduzione di alcune delle cause di morte più comuni legate alla mortalità infantile e materna.
Sono stati compiuti significativi progressi, anche nei paesi più poveri, nell’accesso all’acqua pulita e all’igiene, nella riduzione della malaria, della tubercolosi, della poliomielite e della diffusione dell’HIV/AIDS.

Continua a leggere qui

Il nostro luogo del cuore.
 

Manca solo un mese alla conclusione del X Censimento I Luoghi del Cuore, promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Sono più di 1.300.000 i voti raccolti e oltre 36.000 i luoghi finora segnalati in tutta Italia.
Tra i luoghi segnalati c’é anche il Parco naturale Val D’Enza, un luogo da valorizzare che attraversa il nostro territorio dalle colline per arrivare al Po.
Purtroppo i risultati non sono confortanti ad oggi abbiamo ricevuto solo 127 voti e siamo al 1022° posto.
Proviamo a fare un ultimo sforzo per provare ad entrare almeno tra i primi 1000.

Ecco il link per votare qui


Eventi a


Montecchio Emilia

10 webcam alla scuola media Zannoni. 

 

Nei giorni scorsi il Comitato genitori ha consegnato 10 webcam alla nostra scuola, la scuola media Zannoni!
Queste webcam serviranno per attivare la didattica a distanza nel caso a mancare fosse solo una parte della classe permettendo ai ragazzi di continuare a seguire le lezioni.
La scuola ne aveva in dotazione 4 da condividere tra le nostre classi. Ora,grazie a voi, tutte le classi ne avranno una in dotazione.
Essere riusciti in solo 7 giorni a raccogliere quasi 600 euro ed avere consegnato a tempo di record le webcam mi riempie di orgoglio. Come diciamo sempre #insiemesivince!
Condividiamo con voi il ringraziamento della dirigente, dei docenti e della scuola tutta.
È in questi momenti che insieme si fa la differenza!
Grazie! Vi vogliamo bene!

Marco Marasco

Consegna mascherine Avis.

 

Avis regala mascherine alla scuola -montecchio emilia.
Sabato 7 novembre, la sezione Avis “Adalberto Zavaroni” di Montecchio Emilia, ha donato alle scuole elementari Edmondo de Amicis e alla paritaria Santa Dorotea, circa 1500 mascherine in tessuto sia per i bambini che per il personale docente. “Una donazione che guarda alla salute dei bambini – ha detto il Presidente dell’Avis montecchiese, Marco Castagnetti - e che nasce dalla volontà di fornire ai ragazzi un ausilio riutilizzabile. Inoltre rappresentano un modo ecologico di contenere il Virus e aiutano le scuole a contenere i costi, visto l’elevato quantitativo di mascherine che devono mettere a disposizione degli studenti. Sono mascherine in tessuto pesante a doppio strato, lavabili fino a 60 gradi”. 
 La particolarità delle mascherine griffate Avis è la diversa misura pensata per le differenti classi. Ecco quindi una misura per i remigini fino alla quarta elementare e una misura per i più “grandi” di quinta oltre a quelle per le insegnanti. Le mascherine sono state realizzate dalla OWLX Tribe di Bibbiano.
La consegna è stata fatta dal Presidente Castagnetti alla Direttrice della scuola Paritaria, Benedetta Fantuzzi e alla Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo, Elena Viale.


Leggiamo una storia...

La Gazza Ladra e L'Asinello.


Dopo Orietta Berti, continuiamo la nostra rubrica di presentazione di scritti da Montecchio.
 
 Papà, mi racconti una storia? Di quelle però che sai solo tu e che dici solo a me”.
Così sono nate queste brevi favole, scritte dal giornalista montecchiese Alessandro Zelioli, a metà tra realtà (Ugo l’Asinello) e fantasia (La Gazza ladra).
Sdraiati nel letto, abbracciati, Zelioli ha inventato ogni tipo di storia, inserendo di volta in volta elementi nuovi che incuriosissero e appassionassero il figlio Nicolò che ora ha 8 anni.
E se il libercolo di Ugo, nacque nel 2014 quando il figlio non sapeva ancora leggere, la Gazza è frutto di una collaborazione attiva: papà Alessandro ha avuto l’idea, poi su sollecitazione di Nicolò, ha creato nuovi eventi, cambiando gli scenari quando il figlio gli chiedeva “…facciamo che la gazza…?”.
La Gazza, ha così accresciuto nel tempo il suo fascino e, al momento di realizzarla, Nicolò ha voluto disegnarne le tavole: un tratto non da professionista, ma di grande significato, soprattutto la scena finale dove padre e figlio, abbracciati, sorridono per aver trionfato sulla Gazza.
Ugo, ha così trovato un’amica.
Asinello (reale) che vive nel quartiere di Pozzoferrato, è la star dei bambini che lo adorano. Tanto famoso da diventare una favola.
Il libro che contiene le due favole speculari (girando il libro si troverà l’altra favola sul retro) realizzato con la supervisione grafica di Dino Mutandari, 32 pagine, è acquistabile su Youcanprint il sito che lo ha editato e sui principali store Online.
Nelle prossime settimane anche nelle edicole di Montecchio.


Notizie in breve...

Don Paul Poku, collaboratore dell'Unità Pastorale    "Beata Vergine dell'Olmo".

 

Domenica 8 novembre è stato presentato alla comunità don Paul Poku, collaboratore dell'Unità Pastorale    "Beata Vergine dell'Olmo".

È di origine ghanese, ha studiato a reggio Emilia e a Firenze dove ha svolto servizio presso la Cattedrale in Santa Maria del Fiore, proviene da Vetto, dove era Parroco.

Mantiene il ruolo di Cappellano dell'Ospedale "Ercole Franchini".

Pro Loco per le attività commerciali.

 La Pro Loco di Montecchio Emilia rilancia una iniziativa a favore delle attività commerciali della città, già lanciata alcuni mesi fa grazie alla collaborazione con la pagina Facebook “ME&M – Montecchio Emilia & Montecchiesi” dal titolo #attivitamontecchiesi.


Pagina Facebook della Proloco Montecchio qui

Progetto 3S
La polisportiva Arena tra i migliori progetti della Regione
.


Il progetto 3S è l’acronimo di Salute – Scuola e Sport ed è così costituito :

SPORT :
Crescere insieme portiamo lo sport nelle scuole elementari
Baby Sport avvicinamento dei bambini allo sport fin dalla tenera età (3 anni)
Judo Insieme rivolto a ragazzi diversamente abili
Arenati iniziare attività in comuni limitrofi

SALUTE:
AFA ATTIVITÁ FISICA adattata Rivolta a persone con problemi motori, scheletrici oppure di parkinsonismo e ictus
Parkinson in Armonia una proposta per affetti da Parkinson o Ictus i quali non sono considerati come persone malate ma parte di un progetto “artistico”
Gruppi di Cammino camminare in compagnia, con l’obiettivo di creare successivamente gruppi autonomi
Anziani in Movimento corsi di attività fisica di gruppo rivolto a over60
Sul sentiero di matilde Escursioni sulle colline reggiane

SCUOLA:
Arena School : servizio rivolto ai bambini dai 5 ai 13 anni nel periodo fine Agosto/ metà Settembre. Le attività sono riguardano gioco-sport, laboratori ludico-creativi, con la possibilità di eseguire i compiti.
Fuoriclasse è un servizio da Ottobre/Giugno  propone di volgere attività̀ di aiuto nei compiti, atelier e connessioni con il territorio (elementari Medie) in collaborazione con Servizio Sociale Territoriale.
Scuola Aperta Attività di dopo scuola dalla pausa pranzo all’inizio delle attività sportive (scuole Medie e elementari).

Il presidente Ramy Ghanm commenta questo risultato :
” Apprendiamo con grande gioia, ma con un sorriso amaro questo risultato. Abbiamo sempre lavorato mettendo i nostri tesserati al primo posto, e nonostante le restrizioni del momento questa notizia ci da la forza e la voglia di continuare a lavorare intensamente guardando al futuro.
Vorrei ricordare che questo risultato è figlio del lavoro esemplare e professionale dei nostri collaboratori, a cui va un profondo ringraziamento per quello che fanno”.

 

Sito polisportiva Arena qui

Iscrivervi alla newsletter
A presto.
iscriviti alla newsletter
Facebook
Website
Copyright © Comune di Montecchio Emilia All rights reserved.
P.zza della Repubblica, 1 - Tel. 0522.861811 - Fax 0522.864709 - P. IVA 00441110350
PEC: montecchio-emilia@cert.provincia.re.it

Our mailing address is:
biblioteca@comune.montecchio-emilia.re.it

Want to change how you receive these emails?
You can unsubscribe from this list.

www.comune.montecchio-emilia.re.it






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Comune Montecchio Emilia · Piazza della Repubblica · Montecchio Emilia, Re 42027 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp