Copy

Scatteranno le clausole di salvaguardia, ed allo stordimento della stabilità seguirà il macello

Nota dell'editore
 
La lettera con cui la Comunità europea chiede la correzione del deficit strutturale di 0,2 punti di Pil, ritenendo che il bilancio 2017 si scosti dal cammino di riduzione del rapporto debito/prodotto interno lordo è infine giunta. Senza le richieste "misure addizionali" giungerebbe automaticamente pure «la procedura per il deficit eccessivo». È in questa condizione che il governo ha avuto il coraggio di chiedere il 21 dicembre scorso al Parlamento l'autorizzazione ad emettere nuovo debito a sostegno delle banche di 20 miliardi di euro. Ed il Parlamento ha avuto il coraggio di concederla. Il solo salvataggio di Montepaschi costa 6,6 miliardi di euro.

La correzione che ci sta chiedendo ora la Comunità Europea è di 3,4 miliardi di euro, dunque circa la metà di quanto verrà speso per salvare (?) Montepaschi...

continua

 
Commodity Update
di Massimo Siano, Head of Southern Europe per ETF Securities

La corsa delle materie prime spinge sia le prese di beneficio che un consolidamento delle posizioni
 
Primi afflussi negli ETP sul greggio dal novembre 2016, incoraggiati dall’adesione dell’Arabia Saudita all’intesa sulle quote. La scorsa settimana gli ETP long sul greggio hanno raccolto investimenti per 44,2 milioni di USD, dopo che nei primi giorni i prezzi del petrolio avevano annullato le precedenti perdite.

Le dichiarazioni del ministro saudita al-Falih indicano che il paese ha tagliato la produzione in misura più che sufficiente a rispettare la sua quota e che il prossimo mese potrebbe intervenire un’ulteriore riduzione. Rammentiamo tuttavia che i consumi nazionali si riducono in inverno e che, pertanto, il livello delle esportazioni dell’Arabia Saudita potrebbe rimanere invariato.

«A fronte di quotazioni del greggio WTI superiori a 50 USD al barile dall’inizio di dicembre 2016, negli Stati Uniti si sono impennate sia la produzione che le esportazioni. Il raffronto tra la prima settimana di dicembre e quella di gennaio evidenzia una crescita del 2,9% nella produzione petrolifera statunitense», dichiara Massimo Siano, Executive Director – Head of Southern Europe presso ETF Securities.

 
continua

 
SCARICA LA LOCANDINA DELL'EVENTO
Mercati azionari  proiezioni di prezzo e tempo fino al 30 marzo

a cura di Gerardo Marciano, Amministratore di Proiezionediborsa Holding

Oggi usando criteri matematici come da copyright di Proiezionidiborsa, vogliamo tracciare una attendibile mappa di prezzo/tempo per il primo trimestre dell'anno 2017 dei mercati azionari.



In Figura 1, il nostro scenario annuale su scala giornaliera dei mercati americani.

Figura 1_Frattale previsionale per l'anno 2017 dei mercati americani Cosa attendere nel primo trimestre dell'anno 2017? Quale è il trend proiettato ? Cosa monitorare? Quali sono i parametri che condizioneranno i mercati nei prossimi giorni fino al 30 marzo 2017? Future Ftse Mib Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 17.705/17.540. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily inferiori ai 17.425.Long sopra 17.705.Short sotto 17.425.

continua
ACQUISTALO ORA - PROMOZIONE RISERVATA AI NOSTRI LETTORI - SOLO DA QUESTO PULSANTE
Acquista l’abbonamento a The Calculator per 37 giorni a soli 80,00 anziché 105,00 oppure acquista l’abbonamento di 10 giorni a soli 25,00 anziché 35,00!
Cos’è The Calculator?

The Calculator viene applicato sul Time Frame giornaliero di Titoli del Ftse Mib/Indici/Valute e Commodities come da noi selezionati. Per guadagnare sui mercati bisogna avere le probabilità a favore e quando si trada bisogna avere “chiarezza di intenti” ovvero sapere dove mettere lo Stop Loss, il Take Profit e dove entrare in posizione.

continua
CAMPUS AQUAE: EVENTI E PROMOZIONI IN CORSO
Copyright © 2017 Varini Publishing®, Tutti i diritti riservati.
unsubscribe from this list    update subscription preferences 


Art direction: Creazioni Grafiche Porro