Copy
se non visualizzi correttamente questa e-mail, clicca qui.
seguici sulla pagina facebook musicaimmagine
Villa Lante

"In Stil Moderno"

Quarto appuntamento de «L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica», il ciclo di concerti nella spettacolare loggia di Villa Lante al Gianicolo organizzato da Musicaimmagine con l’Ensemble Seicentonovecento diretto da Flavio Colusso, in collaborazione con l'Institutum Romanum Finlandiae, il sostegno del MiBAC e con il patrocinio dell'Ambasciata di Finlandia presso la Santa Sede e del Comune di Roma.
Il concerto di venerdì 12 ottobre ha come protagonista il violinista Fabio Cafaro con Flavio Colusso al clavicembalo, in un programma denominato “In Stil Moderno”.
Il titolo di questa serata è desunto da quello di una antica raccolta di composizioni strumentali di Dario Castello, pubblicata a Venezia nel 1621. Nella enorme quantità di pubblicazioni coeve, molte delle quali con titoli stravaganti e capricciosi, questa di Castello – allora “Capo di Compagnia de Istrumenti” della Basilica di San Marco al tempo del ‘divino’ Claudio Monteverdi – risulta fra le più significative per il portato profetico del ‘programma’ insito nelle intenzioni dell’Autore.
Da sempre la ricerca del nuovo è stata fonte di ‘riscoperte’ esemplari. Nella pluridecennale proposta concertistica e discografica di Seicentonovecento la ricerca di risonanze fra l’antico e il moderno, spesso riflessa in giochi di specchi a differenti livelli di profondità, ha giocato un ruolo primario ed è ancor oggi vivissima, anzi in crescita tanto da poter annoverare numerosi esempi internazionali di emulazioni, filiazioni, contraffazioni, in un contagio culturale che non possiamo non chiamare “scuola di pensiero” – senza sottacere dei paralleli ‘movimenti’ tendenti a riscoprire le persistenze barocche nella cultura contemporanea.
Ecco dunque i due interpreti che si cimentano in virtuosistiche composizioni in cui il violino si annoda al Basso continuo: Cazzati balla, Castello concerta le sue ‘svisate’ col violino come un progenitore della chitarra elettrica, Uccellini è contento nei suoi encomiastici sogni, Corelli inaugura da solo il nuovo secolo con la sua celeberrima Opera quinta, Vivaldi (oppure Nicolas Chédeville?) omaggia con danze campestri il Guarini, grande poeta rinascimentale del quale celebriamo quest’anno il quarto centenario della morte. Così anche uno dei più sensibili, fra i molti brillanti compositori della Finlandia di oggi, si incapriccia fra le antiche follie letterarie di Luciano e quelle furiose dell’Ariosto con la sua «Favola di Astolfo sulla Luna».

Una nuova avventura musicale dell’originale stagione dell’Ensemble Seicentonovecento che si conferma una delle più raffinate della Capitale, occasione per godere anche la bellezza di Villa Lante al Gianicolo e la sua atmosfera accogliente.

l'evento

venerdì
12 ottobre 2012
ore 20:00

Villa Lante al Gianicolo
Roma, Passeggiata del Gianicolo 10

le musiche

Maurizio Cazzati,
Dario Castello,
Arcangelo Corelli,
Marco Uccellini,
Antonio Vivaldi,
Kai Nieminen

gli interpreti

Fabio Cafaro violino
Flavio Colusso cembalo

Ensemble Seicentonovecento Logo

info

tel. +39.328.6294500
info@musicaimmagine.it
consigliata prenotazione
advance booking advise

biglietti

intero: 23,00 €
1 adulto +1 minore: 18,00 €

abbonamento: 80,00 €
ingresso con 1 CD MR in omaggio

Prenotate per tempo il vostro abbonamento e divenite “amici” de L’Orecchio di Giano, sostenendo la nostra, e sempre più vostra, iniziativa!

albo d'oro

nome o logo riportato sul programma di sala:
Amico sostenitore: donazione di 150,00 €
(1 Abbonamento, 7 CD)
Amico benemerito: donazione da 300,00 €
(2 Abbonamenti, 14 CD)
Azienda amica:
donazione da 1.000,00 € (4 Abbonamenti, 28 CD, diffusione di materiale informativo dell’azienda)

Undicesima edizione de «L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica»

Come ogni anno L’Orecchio di Giano invita il pubblico e gli artisti nella preziosa loggia cinquecentesca della Villa Lante al Gianicolo (Giulio Romano, 1519), dove presenta numerose rarità di ieri e di oggi con l’Ensemble Seicentonovecento diretto da Flavio Colusso, insieme a prestigiosi ospiti: in programma musiche inedite e di rara esecuzione di Albergati, Carissimi, Cazzati, Luzzaschi, Monteverdi, Porpora, Uccellini e molti altri. Un’attenzione particolare è riservata alle composizioni di Antonio Draghi, nell’ambito del progetto italo-austriaco di riscoperta dell’opera del più importante musicista attivo a Vienna alla fine del diciassettesimo secolo, del quale è in preparazione il secondo CD, e alle prime esecuzioni di mottetti tratti dall’Amphiteatrum Angelicum (1612) del pugliese Girolamo Montesardo, recentemente pubblicati in edizione critica curata da Luisa Cosi in collaborazione con la Società di Storia Patria, il Conservatorio di Lecce e l’Università del Salento. La serata “Salotto Helbig: ospiti illustri e archeologi appassionati intorno al Pleyel di Liszt” offre anche quest’anno uno spaccato della vita culturale della Roma fra Ottocento e Novecento, proponendo brani dei musicisti i quali, insieme a molti altri personaggi illustri, frequentavano il salotto musicale della principessa russa antica proprietaria di Villa Lante: Grieg, Tosti, Wagner, Sgambati e Liszt, maestro e amico della principessa alla quale fece dono del bellissimo pianoforte Pleyel che ancora oggi usiamo. Il IV centenario della morte di Battista Guarini è ulteriore spunto di approfondimento sui madrigali di Luzzasco Luzzaschi, composti sui testi del Pastor fido, il “best seller” della poesia pastorale del grande poeta ferrarese, che fornì il materiale letterario a molti capolavori musicali dal Cinque al Settecento, occasione per la realizzazione del progetto “Guarini e la musica” in collaborazione con l’Accademia Nazionale Virgiliana di Mantova. L’altra faccia del ciclo gianicolense è rappresentata, oltre che dalla serata “Dame allo Specchio” Luzzaschi-Colusso, dalla nuova opera del finlandese Kai Nieminen, dal concerto del Collegium pro Musica che propone C.P.E. Bach, Haydn, Benda insieme al compositore inglese Sir Malcom Arnold (1921-2006) e dal “Notturno con Bram Stoker”, una nuova opera multimediale di Flavio Colusso e Daniele Lombardi ai quali è affidato il compito di celebrare un altro centenario, quello di un personaggio forse lontano dall’ambiente musicale ma che certamente darà vita a molte suggestioni: lo scrittore irlandese autore di Dracula.
Hinc totam licet aestimare Romam, da qui si può ammirare tutta Roma, scriveva Marziale del Gianicolo e il ciclo di concerti “bi-fronte” invita ad affacciarsi sul panorama mozzafiato della Città eterna e, insieme, ad “ascoltare da nuove direzioni” estendendo lo sguardo e l’ascolto dal passato al futuro.

Programma 2012

mercoledì 11 aprile : “Basso virtuoso & terribile!”
LUIGI DE DONATO basso, SILVIA DE PALMA voce recitante,
FLAVIO COLUSSO clavicembalo
musiche di
Pirro Albergati, Giacomo Carissimi, Antonio Draghi*, Claudio Monteverdi 

martedì 29 maggio : “Già di sdegno tutto avvampo”
ANTONIO GIOVANNINI contraltista, MATTEO SCARPELLI violoncello
FLAVIO COLUSSO clavicembalo, pianoforte e direzione
musiche di
G. Caccini, F. Colusso, A. Draghi*, G.F. Haendel, Girolamo Montesardo*, N. Porpora, A. Vivaldi

giovedì 13 settembre : “Settecentonovecento”
COLLEGIUM PRO MUSICA, con : STEFANO BAGLIANO flauto diritto, ANDREA COEN pianoforte
musiche di
Carl Phililpp Emanuel Bach, Johann Sebastian Bach, Franz Joseph Haydn, Sir Malcolm Arnold (1921-2006), Frantisek Benda

venerdì 12 ottobre : “In Stil Moderno”
FABIO CAFARO violino, FLAVIO COLUSSO clavicembalo
musiche di
Dario Castello, Maurizio Cazzati, Arcangelo Corelli, Kai Nieminen*, Marco Uccellini, Antonio Vivaldi 

martedì 23 ottobre : “Dame allo Specchio” (nel IV Centenario della morte di Battista Guarini)
ELENA CECCHI-FEDI soprano, MARIA CHIARA CHIZZONI soprano
SILVIA DE PALMA voce recitante, FLAVIO COLUSSO clavicembalo, pianoforte e direzione
musiche di
Cataldo Amodei, Giacomo Carissimi, Luzzasco Luzzaschi, Flavio Colusso 

martedì 6 novembre : “Salotto Helbig”
Ospiti illustri e archeologi appassionati intorno al Pleyel di Liszt
ENSEMBLE SEICENTONOVECENTO e illustri ospiti
musiche di Claude Debussy, Edward Grieg, Franz Liszt, Francesco PaoloTosti, Anton Rubinstein, Richard Wagner

martedì 20 novembre : “Notturno con Bram Stoker” * (nel Centenario della morte dell’autore di Dracula)
evento multimediale di Voci, suoni, silenzi e immagini di Daniele Lombardi e Flavio Colusso
SILVIA DE PALMA voce, DOMENICO ZEZZA violino, ROBERTO MANSUETO violoncello,
STEPHANIE GURGA e DANIELE LOMBARDI pianoforte - regia di FLAVIO COLUSSO
 

* (Prima esecuzione)

Il programma potrebbe subire variazioni



Copyright © 2012 Musicaimmagine, All rights reserved.
Email Marketing Powered by Mailchimp
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da contatti personali o da elenchi e servizi di pubblico dominio e/o pubblicati. Tali dati sono e/o saranno utilizzati solo a fini interni di corrispondenza tra le parti e non saranno comunicati a terzi. In ottemperanza della D. Lgs. n. 196 del 30/06/2003, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, Ë in ogni momento possibile modificare e/o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poichÈ include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora le nostre comunicazioni non fossero di Vostro interesse, sar dunque possibile evitare qualsiasi ulteriore disturbo, spedendo un messaggio vuoto avente come oggetto "Cancellazione Nominativo".