Copy
se non visualizzi correttamente questa e-mail, clicca qui.
seguici sulla pagina facebook musicaimmagine
Eventi culturali nelle due città legate dai Tesori musicali della Collezione dell'abate Fortunato Santini

"La via dell’Anima"

i manoscritti musicali di Fortunato Santini da Roma a Münster / Die Musikhandschriften des Fortunato Santini - von Rom nach Münster

Martedì 1 aprile alle ore 18:30, nella Biblioteca del Pontificio Itituto Teutonico di Santa Maria dell’Anima (via della Pace 20), avrà luogo il primo evento del 2014 del progetto "La via dell'Anima" con la Prima proiezione assoluta della versione italiana del film Santini's Netzwerk (La rete di Santini) di Georg Brintrup. Saranno presenti il regista, gli attori, il direttore musicale e gli interpreti.



La via dell'Anima è un progetto culturale italo-tedesco ideato da Georg Brintrup e Flavio Colusso e curato da Musicaimmagine, teso a valorizzare e a far conoscere – attraverso concerti, eventi liturgici, film, edizioni musicali – l’immenso patrimonio di manoscritti musicali antichi che il musicista e collezionista romano Fortunato Santini cedette nel 1862 alla Diocesi di Münster.
Santini, che abitava a Roma in via di S. Maria dell’Anima, fece del suo appartamento un luogo d'incontro per musicisti provenienti da tutta Europa, creando una “rete” di scambi culturali ancora oggi fruttuosa grazie alla sua eccezionale collezione la quale, con più di 20.000 titoli, è una delle più vaste e più preziose fonti di musica dal XVI al XIX secolo.
La storia avventurosa di questo “tesoro musicale” è il soggetto del nuovo film di Georg Brintrup prodotto per la Radiotelevisione tedesca WDR per celebrare l'anniversario dei 150 anni della presenza della Collezione Santini a Münster; la colonna sonora del film, curata e diretta da Flavio Colusso, è costituita dalle musiche eseguite nei concerti di Roma e Münster nel 2013 con l’Ensemble Seicentonovecento, la Cappella Musicale di Santa Maria dell’Anima diretti dallo stesso Colusso e la Capella Ludgeriana di Münster diretta da Andreas Bollendorf.
Al progetto hanno aderito la Città di Münster, la Diözesanbibliothek, l’Istituto di Musicologia della Westfälische Wilhems-Universität, il Teatro Comunale e la Cappella Musicale del Duomo della città westfaliana; la Chiesa di Santa Maria dell'Anima, l'Istituto Storico Germanico di Roma, il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” e il Pontificio Istituto di Musica Sacra.

Per gli eventi del 2014 sono state selezionate alcune composizioni di Gregor Aichinger – del quale si celebra il 450° della nascita – di Gregorio Allegri, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Alessandro Scarlatti, Pomponio Nenna, dello stesso Fortunato Santini e di Giacomo Carissimi. Le diverse iniziative dedicate alle numerose musiche di Carissimi e dei suoi allievi (fra cui, in particolare, più di seicento partiture di Alessandro Scarlatti) che sono conservate alla Collezione Santini di Münster della Diözesanbibliothek (vedi l'approfondimento, dopo il testo in tedesco) si intrecciano inoltre con gli eventi del progetto “Trent’anni insieme a Giacomo Carissimi” curato sempre da Musicaimmagine con l'Ensemble Seicentonovecento.



"La via dell'Anima"
Die Musikhandschriften des Fortunato Santini - von Rom nach Münster

150 Jahre Santini-Sammlung in Münster

La via dell'Anima (der Seelenweg), so heißt das deutsch-italienische Kulturprojekt das von Georg Brintrup und Flavio Colusso ins Leben gerufen wurde und von der Musicaimmagine organisiert wird: Konzerte, Filme, Musikveranstaltungen sollen das riesige Vermächtnis antiker Musikhandschrifen des römischen Musiksammlers Fortunato Santini zu neuem Leben erwecken. Santini verkaufte seine Sammlung 1855 an die Diözese Münster. Nach seinem Tod 1862/3 wurde sie in die westfälische Metropole gebracht.
Die Wohnung Santinis, in der via di Santa Maria dell'Anima in Rom, war zu seinen Lebzeiten eine internationale Begegnungstätte für Musiker aus ganz Europa.  Allein dank eines raffinierten Netzes von Kontakten die von Rom aus nach Wien, Moskau, London, Paris kurz über ganz Europa gingen, schaffte es Santini bis zu seinem Lebensende diese riesige Sammlung von ca. 20.000 Mustikstücken zusammenzustellen. Eine der weltweit größten und wichtigsten Sammlungen musikalischer Quellen vom 17. bis zum 19. Jahrhundert.
Die abenteuerliche Geschichte dieser Sammlung ist das Thema des neuen Musikfilms von Georg Brintrup: "Santini's Netzwerk" (La rete di Santini, Italia-Germania 2013), der vom Fernsehsender WDR, Köln mit Unterstützung europäischer Filmförderungen produziert wurde. Anlaß war das 150jährige Bestehen der Sammlung in der westfälischen Metropole Münster. Die Musikauswahl für den Film wurde nach filmdramaturgischen Gesichtspunkten getroffen - natürlich mit Werken aus Santinis Sammlung, Werke, die in zwei Konzerten im Laufe des Jahres 2013, in Rom und in Münster aufgeführt wurden. Beteiligt waren dabei das römische Ensemble Seicentonovecento und die Cappella Musicale di Santa Maria dell'Anima unter der Leitung von Flavio Colusso sowie die münstersche Capella Ludgeriana unter der Leitung von Andreas Bollendorf.
Weiter waren an diesem Projekt die Stadt Münster, die Diözesanbibliothek Münster, das musikwissenschaftliche Institut der Westfälischen-Wilhelms-Universität Münster, das Stadttheater Münster und der Verein Dommusik beteiligt; als auch die Kirche der deutschsprechenden Katholiken in Rom, Santa Maria dell'Anima, das Deutsche Historische Institut Rom, das Konservatorium "Santa Cecilia" und das Päpstliche Institut für Kirchenmusik.
Auch 2014 werden Veranstaltungen im Rahmen des Kulturprojektes stattfinden. Darunter Aufführungen einiger Kompositionen von Gregor Aichinger - dessen 450ster Geburtstag ansteht - von Gregorio Allegri, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Alessandro Scarlatti, von Fortunato Santini selbst und von Giacomo Carissimi. Verschiedene andere Initiativen rund um die zahlreichen Musiken von Carissimi und dessen Schüler - die übrigens in der Sammlung in Münster vertreten sind - laufen parallel zum Projekt: "Dreißig Jahre mit Giacomo Carissimi".

Seguici su Twitter, Facebook e sui nostri siti web e inoltra ad un amico

gli eventi / die Veranstaltungen

ROMA
martedì 1 aprile 2014
ore 18:30
Biblioteca del Pontificio Istituto Teutonico di Santa Maria dell’Anima (via della Pace, 20)

PROIEZIONE in prima assoluta della versione italiana del film Santini’s Netzwerk di Georg Brintrup
CONVERSAZIONE con Franz Xaver Brandmayr, Georg Brintrup, Flavio Colusso, Markus Engelhardt

giovedì 17 aprile 2014
ore 18:00
sabato 19 aprile
ore 20:00
domenica 20 aprile
ore 10:00
Chiesa di Santa Maria dell’Anima (via di S. Maria dell’Anima, 64)
S. MESSE SOLENNI del "Triduum Paschale" presiedute da mons. Franz Xaver Brandmayr
 

musiche di / Musik von

Gregor Aichinger
Giacomo Carissimi
Flavio Colusso
W. A. Mozart
Pomponio Nenna
G. Pierluigi da Palestrina
Alessandro Scarlatti
Fortunato Santini
 

gli interpreti / die Interpreten

Cappella Musicale
di Santa Maria dell'Anima
direttore Flavio Colusso Leitung

in fondo alla pagina il CALENDARIO 2014 completo

info

tel. +39.328.6294500
info@musicaimmagine.it

www.musicaimmagine.it
www.seicentonovecento.net
 

ingresso libero / freier Eintritt




il Film / der Film

Santini's Netzwerk (La rete di Santini) è il nuovo film di Georg Brintrup (2013)
WDR, Italia-Germania, 95’
 
TRAMA L'abate romano Fortunato Santini (1778-1862) nutriva profonda e autentica passione per la musica. Fin dall’età di vent’anni si impossessò di lui una aspirazione irresistibile che poi divenne lo scopo della sua vita: collezionare autografi o copie di musica antica. Questo ambizioso progetto poté essere portato avanti soprattutto a Roma, dove si trovavano centinaia di importanti biblioteche, sia private che ecclesiastiche, ma anche grazie all'aiuto di conoscenze e contatti in Italia e in Europa.
In soli cinquanta anni, la collezione, con i suoi 20.000 titoli, divenne una delle biblioteche musicali più complete al mondo (con opere di Haendel, Bach, Scarlatti, Pergolesi, Palestrina, Carissimi e molti altri).
Molte opere della storia della musica europea, che sarebbero altrimenti andate perdute, ci sono pervenute solo grazie alla collezione di Santini.
Ma cosa muoveva quest'uomo a realizzare una tale collezione? Era istinto, passione? O lo faceva, invece, per lucrare? E come mai la più ampia e completa collezione di musica italiana dal ‘500 all'800, si trova oggi a Münster, in Westfalia, e non a Roma?

PRODUZIONE WDR, Lichtspiel Entertainment, Film und Medienstiftung NRW, MEDIA Programme of the European Union - Produttore esecutivo Wulf-Ernst Hoffer

Scritto e diretto da Georg Brintrup
Sceneggiatura di Georg Brintrup, Mario Di Desidero, Jobst Grapow
Musiche di Flavio Colusso
Scene e costumi Raffaele Golino
Fotografia Benny Hasenclever, Marco Leopardi, Diego D'Innocenzo, Dieter Fietzke, Alessandro Iafulla, Valerio Cesaroni
Effetti speciali Michael Spengler
Suono Francesco Sardella, Tobias Welmering, Eckhard Glauche, Rene Göckel,



CAST Renato Scarpa (Fortunato Santini), John Gayford (Edward Dent), Maximilian Scheidt (Felix Mendelssohn), Claudio Marchione (Giuseppe Jannacconi), Domenico Galasso (Giuseppe Baini), Pietro M. Beccatini (Cardinale Odescalchi), Harald Redmer (Carl-Friedrich Zelter), Cristian Giammarini (Bernhard Quante), Antonio Giovannini (Mariano Astolfi, contralto), Florian Steffens (Dent giovane), Emanuele Paragallo (Santini giovane), Marco Verri (Baini giovane), Michele Tomaiuoli (Franz Liszt).



PRODUZIONE MUSICALE Musicaimmagine, direttore di produzione Silvia De Palma

INTERPRETI Margherita Chiminelli, Maria Chiara Chizzoni, Arianna Miceli, Alessandro Carmignani, Jean Nirouët, Maurizio Dalena, Paolo Fanciullacci, Matteo Bellotto, Walter Testolin, Andrea Coen, Andrea Damiani, Stefano Fiuzzi
Ensemble Seicentonovecento, Cappella Musicale di Santa Maria dell’Anima,
Capella Ludgeriana e Mädchenchor del Duomo di Münster (dir. Andreas Bollendorf e Verena Schürmann)
Direttore Flavio Colusso.

La Collezione Santini (Diözesanbibliothek di Münster) è una delle più vaste e più preziose fonti di musica, in particolare italiana, dal XVI al XIX secolo e comprende oltre 20.000 titoli fra manoscritti antichi, stampe originali e trascrizioni di studiosi e collezionisti europei. Questa eccezionale raccolta fu realizzata dal musicista romano, l’abate Fortunato Santini (1778 – 1862), allievo di Giuseppe Jannacconi.
Con l’appoggio del cardinale Odescalchi gli fu permesso di accedere agli archivi ecclesiastici e nobiliari di Roma dove Santini trascrisse numerosi manoscritti e stampe o formò partiture da singole voci (le ultime trascrizioni sono del 1856). Queste trascrizioni, insieme con l’eredità musicale del suo maestro, costituirono presto una considerevole collezione. Nel 1820 uscì il suo primo catalogo, che rese noto il musicista e il suo lavoro appassionato anche in campo internazionale.
Attraverso lo scambio di partiture antiche con illustri studiosi di musica e musicisti d’altri Paesi, fra cui Mendelssohn e Liszt - entusiasti della rinascita della musica del passato, la raccolta si arricchì anche di opere tedesche, inglesi, francesi. Nel 1853 il giovane sacerdote Bernhard Quante, vicario del duomo di Münster e maestro di canto, andò a Roma nell’Istituto Teutonico di Santa Maria dell’Anima, dove conobbe Santini il quale abitava in via dell’Anima a pochi passi dalla chiesa nazionale di lingua tedesca. Su iniziativa di questo sacerdote Santini decise di cedere la collezione alla Diocesi di Münster, a condizione però che questa rimanesse a Roma fino alla sua morte. Nel 1862 essa fu portata a Münster, dove s’eclissò nell’oblio.
Soltanto circa 40 anni dopo il musicologo inglese Edward Dent consultò la collezione Santini alla ricerca di materiale su Alessandro Scarlatti e descrisse in un articolo per una rivista il miserevole stato di essa. Più tardi Joseph Killing iniziò ad esaminare e a catalogare la raccolta per la sua dissertazione: “Tesori di musica sacra della biblioteca dell’abate Fortunato Santini” (1908). Ma il catalogo rimase incompiuto a causa della sua prematura morte.
Nel 1923 la Biblioteca Universitaria di Münster ricevette la collezione in prestito per 25 anni. Il dipartimento di musicologia dell’Università di Münster e soprattutto Karl Gustav Fellerer si preoccuparono della catalogazione e valorizzazione del materiale. Il catalogo completo della Biblioteca Universitaria fu distrutto nell’ottobre del 1943 nel corso di un attacco aereo. La raccolta era stata messa al sicuro altrove e così, dopo la guerra, poté ritornare intatta nella sua sede, dove nel 1946, a causa di un’alluvione, il 5% del materiale fu inondato e importanti manoscritti (tra cui Palestrina e Pergolesi) andarono perduti. Alla scadenza del prestito, nel 1948, la Diocesi di Münster collocò la raccolta nell’Archivio Diocesano; nel 1958 questa cambiò di nuovo sede, essendo stata trasferita nella Biblioteca del Seminario Vescovile; e oggi finalmente si trova nella modernissima Biblioteca Diocesana di Münster, con un propria sala di lettura, la “Sala Santini”.

Da qui ricomincia l’avventura di questa grande Collezione che ha rappresentato la rinascita della Musica Antica e i cui tesori, attraverso il FILM creato da Georg Brintrup per la WDR e il presente progetto, riprendono a incamminarsi verso il futuro cui erano destinati e saranno svelati anche al grande pubblico di oggi e di domani.
 


Calendario degli eventi / Veranstaltungskalender 2014

 

ROMA

Biblioteca del Pontificio Istituto Teutonico di Santa Maria dell’Anima (via della Pace, 20)
Chiesa di Santa Maria dell’Anima (via di S. Maria dell’Anima, 64)

martedì 1 aprile, ore 18.30 – Biblioteca
"Santini's Netzwerk"
PROIEZIONE in prima assoluta della versione italiana del film Santini’s Netzwerk di Georg Brintrup (2013)
CONVERSAZIONE con Franz Xaver Brandmayr, Georg Brintrup, Flavio Colusso, Markus Engelhardt

giovedì 17 aprile, ore 18.00 – Chiesa
sabato 19 aprile, ore 20.00 – Chiesa
domenica 20 aprile, ore 10.00 – Chiesa
"Triduum Paschale"
S. MESSE SOLENNI presiedute da mons. Franz Xaver Brandmayr
con musiche di G.Aichinger, Carissimi, Colusso, W.A. Mozart, P. Nenna, Palestrina, A. Scarlatti, F. Santini
Cappella Musicale di Santa Maria dell'Anima, direttore Flavio Colusso

sabato 4 ottobre, ore 20.30 – Chiesa
"Da Muenster a Roma"
CONCERTO con musiche di Allegri, Carissimi, Palestrina, Schütz
Cappella Musicale di Santa Maria dell’Anima, Ensemble Seicentonovecento e Capella Ludgeriana
dir. Flavio Colusso e Andreas Bollendorf

domenica 5 ottobre, ore 10.00 – Chiesa
"Dominica XXVII per annum"
S. MESSA presieduta da mons. Franz Xaver Brandmayr
con musiche di G.Aichinger, Allegri, Carissimi, Colusso, Palestrina, F. Santini
Cappella Musicale di Santa Maria dell’Anima e Capella Ludgeriana, dir. Flavio Colusso e Andreas Bollendorf

 

MUENSTER

mercoledì 9 aprile, ore 19.00 – Schlosstheater
"Santini's Netzwerk"
PROIEZIONE in prima assoluta della versione tedesca del film Santini’s Netzwerk
a cura della Filmwerkstatt di Münster

martedì 28 aprile, ore 23.13 – WDR Radio-Televisione tedesca (Westdeutscher Rundfunk, Köln)
"Santini's Netzwerk"
PRIMA TRASMISSIONE televisiva del film Santini’s Netzwerk
Copyright © 2019 Musicaimmagine, All rights reserved.
Email Marketing Powered by Mailchimp
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da contatti personali o da elenchi e servizi di pubblico dominio e/o pubblicati. Tali dati sono e/o saranno utilizzati solo a fini interni di corrispondenza tra le parti e non saranno comunicati a terzi. In ottemperanza della D. Lgs. n. 196 del 30/06/2003, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, Ë in ogni momento possibile modificare e/o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poichÈ include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora le nostre comunicazioni non fossero di Vostro interesse, sar dunque possibile evitare qualsiasi ulteriore disturbo, spedendo un messaggio vuoto avente come oggetto "Cancellazione Nominativo".