Copy
se non visualizzi correttamente questa e-mail, clicca qui.
seguici sulla pagina facebook musicaimmagine

"Arion Romanus"

Primo appuntamento per l'anno 2014 de «L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica», il ciclo di concerti nella spettacolare loggia di Villa Lante al Gianicolo organizzato da Musicaimmagine in collaborazione con l'Institutum Romanum Finlandiae, il sostegno del MiBAC e con il patrocinio dell'Ambasciata di Finlandia.

Inaugura il ciclo l'Ensemble Seicentonovecento diretto da Flavio Colusso, che prosegue nel 2014 le celebrazioni dei Trent'anni insieme a Giacomo Carissimi, cimentandosi con i virtuosistici mottetti di “Arion Romanus”, la celebre raccolta della quale è di prossima pubblicazione il cofanetto di tre CD per la Brilliant Classics, la stessa etichetta che ha rieditato nel 2013 la storica interpretazione dell’Ensemble Seicentonovecento degli Oratori in 9 CD.
Era il 1983 quando Flavio Colusso e Andrea Coen iniziavano gli studi, i primi concerti, le registrazioni: il concerto a Villa Lante riunisce il pubblico affezionato e i solisti dell’Ensemble che hanno condiviso negli anni l’impegno carissimiano, già definito «un’autentica avventura della cultura e dello spirito».

Definite nella dedica della stampa del 1670 «composte di arte e singolare dolcezza miste insieme», le composizioni virtuosistiche da una a cinque voci raccolte in Arion Romanus costituiscono una mirabile sintesi delle qualità compositive e dell’arte magistrale di Carissimi.
La raccolta, stampata a Costanza vivente l’autore, e conservata in copia unica presso la Biblioteca Centrale di Zurigo, già nella scelta del titolo è una testimonianza della enorme fama e considerazione del musicista, fra i più celebrati del suo tempo in tutta l'Europa. Come ben scrive Claudio Strinati: «[…] Carissimi fu, in tal senso, figura paradigmatica e dotata di un carisma e un fascino incomparabilmente superiori a quelli di tanti suoi contemporanei ed ecco, allora, come il richiamo alla figura di Arione fatto nei suoi confronti assunse senso profondo. Athanasius Kircher già aveva chiarito, con definitiva precisione, come caratteristica della musica di Carissimi fosse quella di portare l’ascoltatore verso una gamma vastissima di stati d’animo con la conseguente pienezza spirituale che tale attitudine non può non generare. Proprio la dimensione della vivacità e della densità di contenuti sembrarono a Kircher come specifici della creatività carissimiana. Dunque Arione quale metafora di trascinamento dei sentimenti e di altissimo ingegno nella elaborazione della forma».

Altre iniziative Carissimiane 2014

Martedì 1 aprile, ore 18:30, nella Biblioteca del Pontificio Istituto Teutonico di Santa Maria dell'Anima: Prima proiezione assoluta del film "Santini's Netzwerk" di Georg Brintrup prodotto per la Radiotelevisione tedesca WDR e inserita nel programma de "La via dell'Anima", progetto italo-tedesco sui manoscritti musicali della Biblioteca Diocesana di Münster raccolti da Fortunato Santini - tra cui molti di musiche di Carissimi e dei suoi allievi.

Mercoledì 2 aprile, ore 10:00 - 18:00, nell'Aula Magna del PIMS: Giornata di studi interdisciplinari nell'anniversario della nascita di Giacomo Carissimi e Concerto spirituale dell'Ensemble Seicentonovecento alle ore 19:00, nella Basilica di Sant'Apollinare.

Seguici su Twitter, Facebook e sui nostri siti web e inoltra ad un amico

l'evento

martedì
15 aprile 2014
ore 20:00

CONCERTO
Villa Lante al Gianicolo
Roma, Passeggiata del Gianicolo 10
 

le musiche

Giacomo Carissimi
Arion Romanus Mottetti a una due, tre voci e Bc
 

gli interpreti

Solisti dell'Ensemble Seicentonovecento :
Elena Cecchi Fedi, Margherita Chiminelli, Arianna Miceli soprani, Antonio Giovannini alto,
Andrea Coen organo
Flavio Colusso direttore al cembalo













info

tel. +39.328.6294500
info@musicaimmagine.it
www.orecchiodigiano.net
www.seicentonovecento.net



biglietti

intero: 23,00 €
1 adulto +1 minore: 18,00€

abbonamento: 90,00 €
ingresso con 1 CD MR in omaggio

posti limitati consigliata la prenotazione

Prenotate per tempo il vostro abbonamento e divenite “amici” de L’Orecchio di Giano, sostenendo la nostra, e sempre più vostra, iniziativa! 

albo d'oro
nome o logo riportato sul programma di sala:
Amico sostenitore:
donazione di 180,00 €
(1 Abbonamento, 10 CD)
Amico benemerito:
donazione da 400,00 €
(2 Abbonamenti, 20 CD)
Azienda amica: 
donazione da 1.100,00 € (4 Abbonamenti, 40 CD, diffusione di materiale informativo dell’azienda)



Ensemble Seicentonovecento Logo


Programma generale 2014 season

www.orecchiodigiano.net

concerto di inaugurazione
martedì 15 aprile, ore 20:00 : “Arion Romanus”
Elena Cecchi Fedi, Margherita Chiminelli, Arianna Miceli soprani, Antonio Giovannini alto
Ensemble Seicentonovecento,  Andrea Coen organo, Flavio Colusso direttore al cembalo
musiche di Giacomo Carissimi *
 
mercoledì 30 aprile, ore 17:00 : “Duo Teos”
Kreeta-Julia Heikkilä violino, Roope Gröndahl pianoforte
musiche di Toivo Kuula, Lili Boulanger, Kai Nieminen *
 
martedì 13 maggio, ore 20:00 : “Grandi centenari europei”
Enrico Casularo flauto traversiere, Andrea Coen cembalo
musiche di Carl Pilipp Emanuel Bach, Pietro Antonio Locatelli, Jean Philippe Rameau, Filippo Ruge

mercoledì 28 maggio, ore 20:00 : “da Villa Médicis a Villa Lante”
Duo Petrouchka : Massimo Caselli, Alessandro Barneschi pianoforte a quattro mani
musiche di Debussy, Poulenc, Satie, Ravel

giovedì 18 settembre, ore 20:00
“Il pianoforte di Liszt”
Jan Jiracek von Arnim pianoforte
musiche di Franz Liszt, Ludwig van Beethoven

martedì 30 settembre, ore 20:00 : “Quadri da un’esposizione”
Chiara Bertoglio pianoforte
musiche di Musorgsky e opere grafiche e musicali di Flavio Colusso * e Daniele Lombardi *

mercoledì 15 ottobre, ore 19:00 : “Viola da gamba”
Varpu Haavisto viola da gamba
musiche antiche & nuove composizioni per viola da gamba di Olli Kortekangas (1955) *, Juhani Nuorvala (1961) *

mercoledì 12 novembre, ore 20:00 : “Salotto Helbig”
Ospiti illustri e archeologi appassionati intorno al Pleyel di Liszt
Ensemble Seicentonovecento e illustri ospiti
musiche di Franz Liszt, Francesco Paolo Tosti, ...

* (Prima esecuzione)

Il programma potrebbe subire variazioni
 
Copyright © 2021 Musicaimmagine, All rights reserved.
Email Marketing Powered by Mailchimp
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da contatti personali o da elenchi e servizi di pubblico dominio e/o pubblicati. Tali dati sono e/o saranno utilizzati solo a fini interni di corrispondenza tra le parti e non saranno comunicati a terzi. In ottemperanza della D. Lgs. n. 196 del 30/06/2003, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, Ë in ogni momento possibile modificare e/o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poichÈ include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora le nostre comunicazioni non fossero di Vostro interesse, sar dunque possibile evitare qualsiasi ulteriore disturbo, spedendo un messaggio vuoto avente come oggetto "Cancellazione Nominativo".