Dov'è la politica? "Tornare a costruire sulla roccia"

"Non si dica quella solita frase poco seria: la politica è una cosa “brutta”! No: l’impegno politico – cioè l’impegno diretto alla costruzione cristianamente ispirata della società in tutti i suoi ordinamenti [...] – è un impegno di umanità e di santità!" (G. La Pira – La nostra vocazione sociale).
Gli avvenimenti politici degli ultimi anni e la situazione etico-sociale attuale sembrano invitarci a stare lontano dalla partecipazione attiva alla vita politica e ad estraniarci dalla qualità della democrazia. Ma attraverso l'editoriale destinato al numero estivo di "Prospettive", periodico dell'Opera per la gioventù Giorgio La Pira di Firenze, cui diamo spazio in anteprima in questa nostra newsletter, affermiamo il rifiuto dell’ “antipolitica” e ci sentiamo invitati piuttosto ad una riflessione più profonda, fino ad interrogarci sul significato stesso della politica, a domandarci se la crisi che stiamo attraversando sia solo conseguenza di una congiuntura economica e quindi sociale, o se abbia origini più radicate e più lontane.
Probabilmente abbiamo perso di vista il senso principale di quello che spinge l’uomo a dedicarsi alla Cosa Pubblica. In quanto cristiani siamo chiamati ad un impegno forte e costante, inteso come forma più alta di carità, e ad un profondo esercizio di laicità: l’invito ad un amore e ad una giustizia nuova che ci viene proposta nel Vangelo non possono rimanere fini intimistici, ma devono pervadere l’attività pubblica di ogni cristiano che, come delinea il professor La Pira, "ponga l’uomo non come mezzo ma come fine dello Stato", garante dei diritti essenziali della persona e delle comunità che ne fanno parte. 
Continua a leggere dal sito della Fondazione...
 

Info e attività recenti o in corso

Segnaliamo occasioni e convegni recenti inerenti la figura di La Pira, tratti dalla sezione "notizie recenti" del sito. Ecco alcuni spunti di rilievo:
 

- Agosto 2013: dal 6 al 17 Agosto avrà luogo al villaggio "La Vela" di Castiglione della Pescaia il Campo Internazionale organizzato dall'Opera per la Gioventù Giorgio La Pira di Firenze, occasione formativa e di ampio respiro che raccoglie prospettive e fini ispirati soprattutto nei confronti dei giovani dal Professor La Pira: ecco il senso e la vocazione del Campo Internazionale in questa riflessione di Valentina Brocchi.

- Seminario di formazione alla politica per giovani  2013: dalla condivisione tra la Fondazione La Pira e i giovani dell'Opera La Pira, ha preso vita un seminario di formazione "per credere ancora nella politica" destinato ai giovani e da essi stessi coordinato. Eccone il senso e le prospettive in questo articolo di Giulia Fantechi e Giacomo Poggiali.

- 25 Maggio 2013: nella Sala d'arme di Palazzo Vecchio, a Firenze, il convegno intitolato "Igino Giordani, le virtù e la politica". Organizzato da Fondazione La Pira, Istituto Universitario Sophia di Loppiano, Opera per la gioventù e Centro Internazionale Studenti La Pira, Movimento dei Focolari e Centro Igino Giordani. Relatori i professori Alberto Monticone, Marco Luppi e Bruna Bagnato. Ecco un articolo di resoconto pubblicato su Città Nuova, mentre riportiamo qui un'intervista rilasciata in passato dal Prof. Luppi, proprio su Giordani e La Pira; qui un articolo pubblicato da Toscana Oggi dove trova spazio un'intervista al Prof. Monticone. 

- 24 Aprile Novembre 2013: inaugurata a Palazzo Medici Riccardi la mostra intitolata 'Pignone 1953. I lavoratori, l'intera citta' e il suo sindaco in difesa dell'occupazione'; convegno di presentazione nella Sala Luca Giordano, 60 anni dopo la svolta e il salvataggio dell'azienda da parte di La Pra con l'aiuto di Mattei e Fanfani. Ulteriori informazioni e programma in questo articolo di www.stamptoscana.it

Se volete sostenere le attività della Fondazione La Pira con il CINQUE PER MILLE indicate sul vostro Mod.740, 730, CUD 
il Codice Fiscale 80102980481


 

Articoli e pubblicazioni recenti

- Archivio G. La Pira, lettere, appunti, discorsi, a cura di Beatrice Armandi e Samuela Cupello; I Libri della Badia 18, Fondazione G. La Pira - Firenze, Polistampa 2012.


Teniamoci in contatto

- Puoi scrivere a fondazionelapira@gmail.com
- Puoi seguirci attraverso Facebook e Twitter, di cui trovi i link sulla destra.
- Puoi sostenere le attività della Fondazione La Pira con il CINQUE PER MILLE indicando sul tuo Mod.740, 730, CUD il Codice Fiscale 80102980481

4-5 Ottobre 2013 a Firenze: 
primo appuntamento nazionale nel nome di Giorgio La Pira

La Fondazione Giorgio La Pira invita tutte le associazioni, tutti i circoli, i gruppi intitolati a Giorgio La Pira e gli amici interessati a Firenze all'evento "Spes contra Spem", iniziativa di riflessione e di condivisione delle esperienze di ciascuno. Nel segno di San Francesco, vi proponiamo di incontrarci a Firenze nei giorni 4 e 5 ottobre presso il complesso della Basilica di Santa Croce, anche per ricordare che proprio il 4 ottobre, festa dedicata a San Francesco d'Assisi, in Santa Croce si svolsero tante delle iniziative internazionali di La Pira. L'incontro, il primo nel suo genere, vuole essere l'occasione per una riflessione su un impegno comune e per una condivisione delle esperienze di ciascuno. La Fondazione potrà offrire a quanti lo richiederanno l’ospitalità per la notte tra il 4 e il 5 ottobre. Si tratterà di una ospitalità di tipo “francescano”; a coloro che desiderano un maggior comfort potranno essere fornite informazioni su alberghi in zona. Tutti i circoli, gruppi ecc. sono pregati di far pervenire in anticipo una breve descrizione della propria attività (non più di una cartella, indicativamente; se possibile in formato “Word”). Le informazioni saranno raccolte, riprodotte e distribuite tra i partecipanti. Naturalmente l’incontro è aperto anche a tutti gli interessati, anche non facenti parte di un’associazione od un gruppo intitolato a La Pira. Vi reghiamo di farci sapere (naturalmente in via ancora del tutto preliminare!) se intendete partecipare e, in tal caso, quanti di voi saranno presenti. Potete rispondere attraverso tutti i canali, compreso ovviamente l' indirizzo e-mail fondazionelapira@gmail.com Cliccando qui, il programma preliminare.

 
 


 


Associazioni, circoli e gruppi nel nome di La Pira 

Presentiamo in questa edizione il "Gruppo La Pira - Spiritualità e Testimonianza Laicale" di Cagliari (nella foto, scattata in occasione dell'iniziativa "Ora et Natura", durante la Giornata per la Salvaguardia del Creato).
Si tratta di un gruppo di laici aderenti all'Azione Cattolica Italiana che intendono perseguire i tre grandi filoni di studio, impegno e testimonianza che caratterizzarono l'operato del "sindaco santo" di Firenze: la ricerca della santità attraverso una via specifica per i laici, il dialogo fra "città di Dio" e la "città dell'uomo" e l'impegno per l'ecumenismo, il dialogo intereligioso e la pace. Il gruppo diocesano fa parte della grande famiglia dell'AC cagliaritana, ne condivide i fini e li sostiene col proprio specifico impegno.
 
Propone a tutti i cristiani un percorso di impegno per la città dell'uomo mantenendo fisso lo sguardo sulla città di Dio. Ai soci di AC propone un luogo in cui di tanto in tanto lavorare su temi e attenzioni difficilmente sperimentabili in parrocchia. Sinora ha realizzato un ventaglio di occasioni spirituali, in particolare la lectio mensile sul Vangelo dell'anno, l'iniziativa ecumenica "Ora et Natura", la drammatizzazione della Passio nella settimana Santa e la commemorazione annuale di La Pira nel giorno della morte, di Alberto Marvelli e dei martiri della Rosa Bianca, la partecipazione all'inaugurazione del Sentiero Frassati della Sardegna.
Ha sviluppato una rete di collaborazioni con il Gruppo Ecumenico di Lavoro diocesano, la Commissione Diocesana per l'Ecumenismo, la Caritas, l'Ufficio Diocesano per la Pastorale del Lavoro, i Domenicani e i Salesiani e gruppi di cittadini che in campo laico si occupano di democrazia e partecipazione, protezione dell'ambiente, pace, nonviolenza e con gli attori protagonisti della vita cittadina
. "
Stiamo imparando il metodo del lavoro di rete, della collaborazione con tutti, della presenza vivificante del Vangelo negli ambienti della città" affermano gli amici cagliaritani.
Uno degli sforzi più importanti è il dossier a uso dei gruppi cattolici in occasione del referendum sull'acqua, liberamente scaricabile a questo link. Per mantenere i contatti interni e con amici interessati, il gruppo ricorre ad una mailing list il cui indirizzo è http://groups.yahoo.com/group/gruppolapira/

La vita del Sindaco Santo in 300 immagini

"La forza della speranza, Giorgio La Pira" è il titolo dell'ultima pubblicazione della Fondazione: 
una biografia per parole e immagini che ripercorre il cammino di La Pira, dalla natia Pozzallo sino all’amata Firenze, rammentandone il valore di studioso, l’impegno politico e istituzionale, le battaglie sociali e civili, le vittorie e le sconfitte, le importanti realizzazioni in qualità di sindaco, la dedizione verso i poveri e i bisognosi, la testimonianza di apostolo della pace e della fratellanza tra i popoli, che rese la sua città adottiva un centro d’incontro e di dialogo, sino alla morte, quando tutta Firenze si fermò per rendergli omaggio, e alla causa di beatificazione. 
La narrazione della sua vita intensa e generosa, arricchita da brani di lettere e di suoi libri, è affidata a Riccardo Clementi, giovane giornalista cresciuto all’Opera per la Gioventù Giorgio La Pira che, pur non avendolo conosciuto di persona, ripercorrendone le opere e studiandone gli scritti con passione e partecipazione, scopre e comunica al lettore la profondità e l’impressionante attualità del messaggio del “Professore”. Decine di immagini, molte delle quali inedite, ritraggono La Pira fra coloro che ne condivisero le iniziative e gli ideali, fra quelli che furono coinvolti dal suo impegno civile e religioso, e ce ne fanno rivivere l’umanità, la vivacità intellettuale, il travaglio spirituale, la sorridente schiettezza, riscostruendo un periodo nel quale molto fu intrapreso, molto realizzato e un esempio da meditare fu additato alle coscienze dei cittadini e di coloro chiamati al governo della cosa pubblica. Per acquistare il testo basta rivolgersi in libreria, contattare l'editrice Polistampa o consultare il sito internet www.leonardolibri.com