Notiziario Copac, aggiornamento sulle novità per clienti e soci
Copac biologico a Varese dal 1980

Notiziario del 12 agosto 2013

Gli oli essenziali

Molte piante spontanee producono, sia per la loro difesa che per attirare gli insetti impollinatori, delle sostanze che possiamo estrarre sotto forma di oli essenziali. L'organismo umano ne può beneficiare nella sua interezza, sia per il piacere di circondarsi di profumi inebrianti che per l'effetto terapeutico che possono fornire.
Per ottenere gli effetti migliori, la pianta dovrebbe essere spontanea o coltivata con i più rigorosi metodi biologici. Le sostanze aromatiche si possono anche sintetizzare in laboratorio ricreandone la formula chimica, ma si tratta solo di un sostituto, non in grado di fornire la completezza delle sostanze naturali. 
E' quindi importante che il produttore sia qualificato e in grado di garantire la provenienza certa sia dei prodotti di base che dei metodi di lavorazione, come è il caso della società Flora, di cui potete avere maggiori notizie dal sito.
Flora Olio essenzialeLe essenze aromatiche si usano diluite in oli vegetali, come l'olio di germe di grano, l'olio di Jojoba, l'olio di mandorle dolci, l'aceto di vino o di mele, l'alcool alimentare, le argille, il burro di Karité e le creme base neutre.
Si usano per profumare gli ambienti usando le lampade per aromi, per massaggi profumati, diluiti nell'acqua del bagno o del pediluvio per rilassamento, come elemento costitutivo di cosmetici e anche per uso alimentare.

Per altre notizie si può vedere alla pagina specifica nel nostro sito, o approfondire questo affascinante argomento con uno dei libri disponibili sull'argomento.
 
Gli odori dei prodotti che usiamo normalmente sono estremamente banali se confrontati con la molteplicità e la magia delle essenze: l'esperienza olfattiva non ha limiti se la arricchiamo con la potenza fantastica degli oli essenziali. La vasta gamma dì possibilità di utilizzo spazia dalle più semplici attività domestiche alla cosmesi, al trattamento di disturbi psichici e fisici, fino all'esoterismo. 
melone

Ancora la frutta del Sasso Poiano

Anche questa settimana continuano ad arrivare le pesche di Caravate. Da martedì, oltre a quelle gialle dovrebbero maturare le prelibate pesche bianche. E poi ci arrivano da loro anche saporiti meloni e succose angurie.
Acquistare locale vuol dire avere il prodotto fresco, maturato sulla pianta e colto poche ore prima di consumarlo.  E' come se coglieste dal vostro albero senza la fatica di potare, concimare, lottare contro i parassiti e le avversità atmosferiche. E se volete potete anche farlo voi stessi: gli amici dei
Frutti del Sasso Poiano hanno avuto una ottima idea, nei sabati e nelle domeniche di agosto si può andare a visitare il loro frutteto e raccogliere direttamente la frutta. E' una occasione per passare una domenica all'aperto divertendosi in un modo insolito: per i bambini e per i grandi che si ricordano di essere stati bambini.
Comunque telefonate prima per avere conferma della disponibilità al 0332 619236 o ai numeri che trovate sul loro sito.
buon ferragosto

La settimana di ferragosto

Saremo aperti secondo l'orario consueto martedì 13 e mercoledì 14.
Saremo invece chiusi per ferragosto e per il venerdì e il sabato seguente.
Dalla prossima settimana si riprende regolarmente con l'orario consueto
Vi aspettiamo mercoledì 14 per farci gli auguri e prenderci un momento di pausa per chiaccherare sorseggiando un succo o un caffé.
Ci saranno anche delle sorprese, per esempio ho saputo in anticipo che per tutto il giorno, i soci potranno acquistare gli oli essenziali di Flora con lo sconto eccezionale del 20%. Per il resto, non si sa ancora... 


 
Copyright © 2013 COPAC, All rights reserved.
Email Marketing Powered by Mailchimp