Notiziario con le novità di Copac per clienti e soci

Notiziario del 7 aprile 2014

Contenuto del notiziario
Mobilitazione contro gli OGM
Valle di Gresta: la valle degli orti
Gli incontri
Le prenotazioni
Le offerte speciali
Offerta di pentole giapponesi
Le Proteine: denaturazione

 

Mobilitazione contro gli OGM

Il prossimo 9 aprile, il Tar del Lazio si pronuncerà sul ricorso presentato da un agricoltore friulano contro il decreto che proibisce la semina di mais MON810. Se il ricorso fosse accolto, si rischierebbe di aprire la strada a semine incontrollate di colture OGM con conseguenze drammatiche per la filiera agricola italiana, l’ambiente, le produzioni biologiche, le esportazioni e la libertà di scelta dei cittadini.
Per sostenere la contrarietà dei cittadini alle coltivazioni OGM, 39 associazioni ( Acli, Aiab, Fai, Coldiretti, SlowFood, Wwf tra le più conosciute) si sono mobilitate e hanno anche allestito punti informativi in una decina di città italiane del centro-nord per informare i cittadini sulle conseguenze e i rischi di coltivazioni OGM. 
Il mais MON 810 è un mais geneticamente modificato già utilizzato in altri paesi. Si tratta di una linea della compagnia Monsanto con la capacità di combattere la perdita di raccolto causata dagli insetti. E' prodotto inserendo nel DNA del mais un gene, che permette alla pianta di produrre una proteina velenosa per gli insetti che cercano di nutrirsene. Il gene inserito è tratto dal Bacillus thuringiensis che produce la Delta-endotossina, sostanza velenosa per gli insetti dell'ordine dei Lepidotteri, tra cui la Piralide del mais europea. Il danno provocato dalla piralide è indiretto perché le larve della Piralide danneggiano la pannocchia che viene poi invasa da un fungo, ed è questo contaminate che si vuole combattere.
In linea di principio, l'uso del mais MN810 permetterebbe di limitare l'uso dei pesticidi, perché la pianta sarebbe in grado di proteggersi da sola.
Non è però dato sapere quali effetti collaterali possa produrre l'inserimento di un gene estraneo, si tratta di un batterio e non di un vegetale, per esempio la promozione di allergie o l'impatto sull'ecosistema.
Non ultima considerazione è la dipendenza dell'agricoltore dalla Monsanto, che è l'unica azienda da cui può acquistare le sementi, non essendo consentito per contratto di usare parte del raccolto per la semina dell'anno successivo.
Non essendo prevista la tracciabilità dei mangimi, non è dato sapere al consumatore se la carne che acquista è stata allevata usando mangimi contenenti mais OGM.


Valle di Gresta: la valle degli orti bio
La Val di Gresta, situata nel basso Trentino, vanta un terreno estremamente diversificato e vario che si trasforma in un luogo ideale per la coltivazione degli ortaggi che possono godere anche dell’esposizione a sud e dei favorevoli influssi climatici del vicino Lago di Garda. Ha saputo specializzarsi in agricoltura biologica in modo da resistere all'abbandono dei campi da parte dei giovani.
 Si tratta di una orticoltura praticata su piccoli terrazzamenti in zone di montagna e quindi faticosa, ma la scelta fatta da pochi pionieri si è dimostrata vincente, al punto che il 70% delle coltivazioni della valle sono biologiche e il 25% a difesa integrata.
Le coltivazioni OGM sono pensate per grandi estensioni di monocoltura, che non rappresentano la tipologia del territorio italiano. La coltivazione di più varietà, in piccoli appezzamenti, applicando la rotazione, consente una più facile difesa dai predatori usando tecniche di autodifesa naturale.
La Valle di Gresta è un esempio di agricoltura adatta al territorio italiano, rispettosa dell'ambiente, apportatrice di risorse in zone disagiate, dimostra che il futuro della agricoltura può essere senza OGM.
 

Gli incontri

Energia Pulita in Copac
Ritornano gli incontri della iniziativa per l'Energia Pulita: Sabato mattina, 12 aprile, dalle 9,30 alle 11 avremo nuovamente in Copac il consulente che vi darà delucidazioni su questo gruppo di acquisto, che è CoEnergia, su quali scopi si propone e potrà fare una valutazione sui vostri consumi, dovete portare con voi la vostra ultima bolletta elettrica. Potrete valutare anche voi la possibilità di far entrare nella vostra abitazione solo energia rinnovabile. 
Potete fissare in anticipo un appuntamento: scrivendo a energia@terredilago.it o telefonando al numero 330717102.
Per chi non ne fosse informato, CoEnergia opera come gruppo di acquisto e ha stretto accordi con un fornitore di energia elettrica che:
- garantisce la provenienza da fonti rinnovabili certificate
- garantisce un risparmio sui costi di fornitura
- collabora in progetti a sostegno dell'ambiente.

 
Il fornitore selezionato è Trenta, la società di vendita del gruppo Dolomiti Energia, una multiutility della provincia di Trento, che produce direttamente attraverso propri impianti idroelettrici, energia ecosostenibile.
L'energia pulita al 100% di Trenta è disponibile per tutti coloro che cercano la certezza che il proprio fornitore non usi fonti nocive all'ambiente.




 

Le prenotazioni


Per chi non ha ancora prenotato la carne di fassone piemontese rimane ancora qualche giorno per farlo, le prenotazioni per poter prefissare la quantità di carne da ordinare devono arrivare entro venerdì 11 aprile.
Si tratta di capi allevati all'aperto per la gran parte dell'anno, senza forzature, senza grasso e quindi, come sa chi aspetta questo avvenimento, di una qualità eccezionale.
Questa carne è venduta a cassette da 5kg. o da 10kg. al costo per i non soci di 16,8 euro al kg, i soci Copac hanno diritto ad uno sconto speciale del 5% per cui il prezzo per i soli soci è di 15,96 euro al kg.


Per evitare il sovrapporsi di due forniture diverse di carne, il prossimo mese non faremo arrivare la carne di Valtaro, ma riceviamo comunque le prenotazioni per i tagli singoli, mantenendo le tipologie e i prezzi del listino Valtaro, vi porteremo la carne piemontese. 
Iniziate quindi a prenotare i vostri tagli singoli come siete abituati, avete tempo fino a venerdì prossimo 11 aprile.
Per promemoria questi sono i tagli


Le carni bianche di Noi e la Natura si possono prenotare fino al 11 aprile e arriveranno il martedì seguente 15 aprile. Scaricate da qui il listino.

Naturaloe, alimento naturale fresco a base di aloe arborescens, secondo la ricetta di Padre Zago, in confezione da 500 e 1000 gr.
Il succo di Aloe contiene preziosi componenti in grado di ripristinare il normale equilibrio dell'organismo. Ottimo per rigenerarsi in concomitanza del cambio di stagione.
E' un prodotto fresco che facciamo arrivare espressamente in modo da garantire che mantenga intatte le sue proprietà. Va poi conservato in frigorifero, e protetto dalla luce anche durante l'uso.
Produttore Verdi Alchimie, telefonare in negozio per prenotare e per informazioni.

Per chi imbottiglia, stiamo concludendo le prenotazioni per le damigiane di vino da Valli Unite.
Le uve sono:
Barbera, Dolcetto, Uve miste per i Rossi
Cortese per i bianchi.
Telefonare in negozio per informazioni e per prenotare.

Questa settimana arriverà il pane del forno di Damiano, da settimana prossima ritorna 
Il pane del forno BIOPAN che arriva regolarmente al martedì mattina e si prenota entro il venerdì precedente.
 

Il pane del forno IrisMargherita arriva tutte le settimane il venerdì mattina. Si prenota entro il venerdì precedente.  Per essere certi di avere la vostra pezzatura prenotate in negozio o telefonando. Per conoscere le varie tipologie di pane trovate qui l'elenco.
 

Regole per prenotare

Le prenotazioni si fanno scrivendo a prenota@varesebio.it o telefonando al numero 0332 332927, ricordatevi di indicare oltre all'articolo che desiderate, il vostro nome e cognome e il numero di telefono, possibilmente cellulare, così potremo avvertirvi quando i prodotti sono disponibili.
Telefonate pure, per chiarimenti o per avere notizie delle vostre prenotazioni.
 

Le offerte

Nuove promozioni di Aprile

FINESTRA S/CIELO 
SOFFIETTE GR 130 SESAMO, SENZA SALE, SARACENO, CON SALE, AMARANTO SCONTO 20%  - PROMO € 1.16 
SOFFIETTE GR 130  MAIS, MULTICEREALI  SC. 20% PROMO €1.24 
TAMARI  ML 500 €  SC. 15% PROMO € 9.86 
TAMARI ML  250      SC.15% PROMO €5.61 
PASTA SENZA GLUTINE PENNE  E SPAGHETTI MAIS 500 G  SC. 15% PROMO € 2.98 
PENNE MAIS RISO GR 500   SC. 15% PROMO € 2.98 
SPAGHETTI, FUSILLI RISO   SC. 15% PROMO € 3.23 
TE VERDE 25 FILTRI  SC. 15% PROMO € 2.2 

Gino Girolomoni
SPAGHETTI, PENNE, FUSILLI, CONCHIGLIE, TUBETTI, CORALLINI, SEDANI, ALFABETO, SCONTO 10% PROMO € 1.04  
FARFALLE  SCONTO 10% - PROMO € 1.17 
CANNELLONI GR 250  SCONTO 10% PROMO € 1.22 
LASAGNE GR 500 SCONTO 10% PROMO €2.30 
Crema Frutta albicocca gr 320  sconto 10% promo € 2.94 
Crema Frutta Castagna gr 330  sconto 10% promo 3.30 
Crema Frutta Mirtillo gr 320 sconto 10% promo € 4.38 

BIOVIDA
WURSTEL SUINO GR 250 SC 15% PROMO €5.86 
WILD OCEAN
FILETTI MERLUZZO EGLEFINO SURGELATI SC. 10% PROMO € 10.30  
RAPUNZEL
BRODO VEGETALE POLVERE GR 500 SC. 15% PROMO € 8.41 
ANTICO MOLINO ROSSO
LIEVITO MADRE FRUMENTO GR 80  SC 15% - PROMO € 2.59  

SOLO SU PRENOTAZIONE

PENTOLA FURUSATO IN GHISA DIAM 22 CM  € 129.70 SC 20% € 103.76 
La pentola Furusato è un tipico tegame della tradizione giapponese, adatta per molte ricette. 


WOK IN GHISA DIAM 32 CM € 116.75 - SC 20%93.40 
Originale pentola giapponese, realizzata interamente in ghisa, consente una cottura leggera ed uniforme in quanto trattiene a lungo il calore. Grazie alla forma svasata consente di friggere per immersione con
 una piccola quantità di olio. E' comunque adatta ad ogni tipo di cottura.


COLTELLO CADDIE ACCIAIO INOX  O COLTELLO CADDIE ACCIAIO AL CARBONIO € 38.05 -SC 20% € 30.44 
Il coltello Caddie ha la lama affilatissima e forma rettangolare e perfetto per affettare e tagliare la verdura. 
SET 2 COLTELLI GIAPPONESI (lame acciaio cromato) € 72.85 sc 20 € 58.28 
Set di due coltelli a punta, sempre con lama affilatissima, uno per carne e pesce e uno più piccolo per la verdura.

GRATTUGIA IN 
PORCELLANA X ZENZERO E RADICI € 7.55 SC 20% € 6.04 
Indispensabile per grattugiare lo zenzero fresco. I bordini laterali permettono di raccogliere oltre che la polpa anche il succo della radice.


 

Le proteine: la denaturazione

Le proteine, che sono lunghe catene di aminoacidi tendono a disporsi nelle forme più diverse: alcune formano come un gomitolo, se si rompono i legami interni cambiano di forma e quindi si espandono.
Questo evento che si chiama denaturazione, è provocato per gli alimenti principalmente dal calore. Le molecole di tutti gli oggetti sono costantemente in vibrazione, che è tanto più intensa, quanto più alta è la temperatura. Con l'aumento della temperatura le vibrazioni possono rompere i legami interni. La maggior parte delle proteine inizia a denaturarsi ad una temperatura di circa 40°C. 
Se ci pensate, questo meccanismo viene usato dall'organismo dell'uomo come difesa: il sistema immunitario alza la temperatura corporea in modo da denaturare le proteine del virus, ma non può andare oltre per non danneggiare se stesso denaturando le proprie.
Una volta che i legami sono rotti, si possono creare combinazioni diverse.
Quando cuciniamo un uovo, appena la temperatura supera i 40°C le proteine iniziano a denaturarsi fino a trasformare il bianco da liquido a una massa solida.
Un altro modo di denaturare le proteine è con l'azione meccanica, come quella di un frullino con le fruste, che con il suo movimento produce la deformazione delle proteine stirandole in lunghe stringhe.

Uscendo dal campo alimentare, i capelli sono costituiti dalla proteina cheratina,  La permanente è la tecnica che permette di creare i riccioli a partire da capelli lisci sfrutta appunto la denaturazione della cheratina dei capelli. Prima vengono rotti legami tra aminoacidi tramite riduzione, poi viene data forma al capello e infine, con ossidazione, vengono riformati in modo da fissare la nuova forma.
Al contrario, lo stiramento dei capelli avviene mediante applicazione di calore ( la piastra ) che rompe i legami della proteina e permette al capello di diventare liscio.
Copyright © 2014 COPAC, All rights reserved.
Email Marketing Powered by Mailchimp